Noi!

IMG_0392Alessandra – Nasce a Napoli ma non è galante dire quando. Al seguito della sua famiglia, gironzola per l’Italia facendo tappa nelle città che guardano almeno un mare per fermarsi infine a Messina, che di mari ne guarda ben due. Lavora nel campo navale per anni ma ha un chiodo fisso: creare un posto in cui accogliere chiunque intenda parlare, leggere, pensare, filosofare, consigliare, scrivere, recensire, guardare, fotografare, criticare libri. Ed ecco che nel duemilasei fonda la (prima) libreria! Da allora guida la ciurma, imbarcata con lei in quest’impresa, reggendone il timone nella burrasca come nella bonaccia. Ama (smodatamente) cani, gatti, cavalli e qualsiasi altro animale che abbia quattro zampe, due ali, delle pinne ecc.. Naturalmente dotata della capacità di armonizzare e ricalibrare gli spazi, in libreria è molto facile che la troviate affaccendata a migliorare, riorganizzare e talvolta anche spostare interi settori della libreria (con grande scorno di chi ne aveva memorizzato la dislocazione) e causando deambulazioni chilometriche ai poveri librai erranti alla ricerca dei volumi loro richiesti dai clienti.
IMG_0390Giuseppe – Nasce qualche tempo fa (…) a Messina. Durante il suo primo anno di vita afferra saldamente un biberon, ne fa un microfono e inizia a cantare. Non smetterà più. La musica riempie sempre i suoi spazi e diventa per lui una compagna costante di vita. Nel novantasette mette a frutto la sua passione e avvia un negozio di musica, un’oasi di armonia nel rumoroso centro della sua città. Lettore curioso e onnivoro, nel duemilasei si imbarca nell’avventura della libreria proprio al suo nascere, diventandone il frontman (anche perché unico “man” di tutto lo staff!). Mente aperta e indipendente è facile che lo troviate (sempre) a canticchiare in libreria mentre va alla ricerca (costante) del libro “giusto”, quello che sarà capace di incendiare di entusiasmo il suo sguardo nel raccontarlo e gli permetterà di diffonderne il contagio tra tutti coloro che sceglieranno di fidarsi del suo consiglio, ancora una volta, come accade da oltre dieci anni.
IMG_0391Francesca – Nasce a Messina, un numero di anni fa che le consente ancora di essere annoverata, tra le “giovanissime”, una meno giovane. Allevata dai libri, ha fatto di essi la sua dieta, assumendoli prima, durante e dopo i pasti, nel corso di tutte le stagioni. È stata raccolta un giorno del duemilasei, “per caso”, mentre camminava per strada assorta in una delle sue letture. E ha così fatto il suo ingresso in libreria, coronando il sogno della sua vita, al pari di Cenerentola o Biancaneve (un principio senza prìncipi!). Nonostante prediliga i romanzi, sembra piuttosto uscita dalle pagine di un fumetto. Spesso buffa, schiattosa e comica, anche a sua insaputa. Sempre pronta a meravigliarsi e a incantarsi, si aggira tra gli scaffali con pile di libri da mettere in ordine e che regolarmente dimentica in qualunque punto della libreria per raccogliere con rara cura le richieste più singolari dei lettori. Estranea alla percezione del tempo che passa, a fine giornata rappresenta il cruccio dei suoi colleghi che hanno la missione di controllare che si ricordi di uscire dalla libreria.

Collaborano con noi…

Francesco Musolino, collaboratore per amore
Generazione Millennial (per un pelo), tutto ciò che riguarda le presentazioni, gli eventi, i rapporti con la stampa e gli autori poggia sulle sue spalle. Ha un’anima social e un carattere lunatico, è nato a Messina ma le sue origini varcano lo Stretto. Giornalista di professione, durante la sua giornata manda un mucchio di mail, scrive le sue cose e legge libri a perdifiato. A volte si rifugia offline per guardare serie-tv.
Roberta D’Amico, coordinatrice del Gruppo di Lettura #LaGildacheLegge
“Eccomi, sono Roberta e sono una lettrice per passione, nascita e vocazione dal 1983. Come segni distintivi riconoscibilissimi sulla mia carta d’identità vorrei si potessero inserire “rossetto rosso d’ordinanza, borsa per i libri in spalla accanto alla borsa d’uso comune e capelli neri sempre” perché è così che sono. Dei libri mi piace tutto e leggo ogni parola stampata dentro: prefazioni, introduzioni, dediche, ringraziamenti, glossari e soprattutto indici dei nomi e alberi genealogici mi fanno sentire in pace con me stessa. Ho delle case editrici preferite e amate di più , ma in generale non mi faccio influenzare da titolo o dalla copertina. Il mio libro preferito è Cent’anni di solitudine in coppia con La casa degli spiriti e penso che Buendía e Trueba/Del Valle siano i cognomi, non solo letterari, più belli di sempre! Oltre ai libri mi piacciano i gatti (la mia bellissima gattona si chiama Holly e a lei ho anche dedicato un paradigma da coniugare) , il cioccolato fondentissimo e compilare liste su liste mentre odio le api e le vespe e ho paura delle malattie , . Non sono molto chiacchierona, anzi, spesso, sono di pochissime parole, però parlare di libri mi trasforma e questo mi riempe di felicità. Coordino il gruppo di lettura allaGilda e qualche volta il mio piglio da comandante che dà ordini viene fuori perché lascio i compiti per casa !”
Ignazio Lax, coordinatore del Gruppo di Lettura #LaGildacheLegge
Ignazio è un giovane filologo, ma non proprio un topo di biblioteca: se non sta lavorando su manoscritti antichi è sicuramente andato ad esplorare spazi naturali e urbani. È anche un grande appassionato di letteratura americana del ‘900 e di forme e teorie della narrazione. Il suo genere letterario preferito è il racconto.